Antimafia sociale


Le mafie crescono nell orizzonte culturale che assegna al profitto e al successo il primato sulla giustizia, proliferano nei processi di accumulazione illegale, dovunque c’ è arbitrio e sfruttamento, violenza e sopraffazione, e si insinuano nell’ econimia legale, inquinano le relazioni sociali. Un fenomeno che va contrastato rilanciando una più forte cultura della legalità e della cittadinanza. Per questo all’ azione di prevenzione e repressione dei poteri dello Stato è necessario affiancare il nuovo protagonismo di una società consapevole, capace di organizzarsi e produrre beni relazionali tali da arricchire il tessuto sociale e favorire la crescita qualitativa delle comunità locali.

L’ Arci è impegnata in questo sforzo, con il lavoro di animazione territoriale dei suoi circoli, la Carovana Antimafia, i campi di lavoro sulla legalità, i prgetti di utilizzo sociale dei beni confiscati, le partecipazione alle campagne e ai progetti di Libera.