Concluso il primo incontro internazionale del progetto Yams.


Dal 13 al 18 aprile 2011 si è tenuto a Catania il primo incontro internazionale del Progetto Yams (Young people active for an intercultural society), organizzato da Arci Catania e Associazione Ghezà in collaborazione con le associazioni austriache UNITS e  Grenzenlos.

In questi sei giorni otto giovani catanesi e otto giovani austriaci hanno intrapreso un percorso di cittadinanza attiva attraverso dei workshop che si avvalevano dei linguaggi video e delle nuove tecnologie, delle lezioni orizzontali, degli incontri con istituzioni, associazionismo e cittadinanza comune.

I partecipanti al progetto hanno approfondito le tematiche dei servizi sociali sulla città di Catania, ne hanno sviscerato le contraddizioni e le funzionalità, soffermandosi sulla questione degli spazi di aggregazione sociale e sulle possibilità che ai giovani vengono garantite o negate. Il confronto è avvenuto anche grazie all’incontro con esponenti dell’associazionismo (Arci, Gapa, Cpo Experia), funzionari del comune di Catania e cittadini comuni. All’interno del progetto è maturata una consapevolezza dei partecipanti riguardo le tematiche della immigrazione, relative soprattutto ai servizi sociali e ne è nata una naturale comparazione con le città di Vienna e Lindz. Tra i partecipanti austriaci ed italiani c’era una grossa rappresentanza di giovani di seconda generazione di svariati paesi.

Dopo questi incontri si continuerà il percorso di educazione alla cittadinanza attiva sia a Catania che a Vienna, soffermandosi sulle possibilità di partecipazione che le istituzioni,sia locali che europee,possono offrire rispetto alle problematiche della inclusione sociale e della partecipazione giovanile.

La conclusione del progetto avverrà nel giugno 2011

con il secondo incontro internazionale dei giovani del progetto Yams che si terrà a Vienna.

I video e le interviste radiofoniche realizzate durante lo scambio saranno disponibili sul blog www.yamsproject.org

Il progetto Yams è finanziato dall’Unione Europea nell’ambito del programma Gioventù in azioneAzione 1.3 Giovani e Democrazia e dalla Regione siciliana, APQ – Giovani protagonisti Azione 5.

Leave a comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *