Aperte le iscrizioni per i laboratori della Città (in)visibile 1


Finanziato dal Ministero della Gioventù e del Servizio Civile e promosso dall’Arci Catania, Associazione Mangiacarte , Associazione Zeronove, Associazione Melquiades Circolo Arci, Associazione Catania Insieme e Associazione Interculturale Ghezà.

La città (in)visibile è un progetto rivolto a un gruppo di giovani migranti e italiani. Nasce dall’esigenza di dare ai beneficiari la possibilità e le capacità per conoscere, capire e valorizzare la ricchezza culturale e naturale della zona di Catania e dei suoi dintorni. Conoscere con modalità alternative tradizioni, background storico e artistico ed acquisire capacità tecniche per rendere fruibile anche ad altri questo patrimonio potrà favorire l’attitudine all’integrazione dei beneficiari, nonché mettere le basi e fornire gli strumenti per possibili futuri scenari occupazionali, specie nel campo del turismo socio-responsabile, oggi in forte crescita.

Il progetto si pone come obiettivo la creazione di attività ecosostenibili, lo sviluppo delle capacità artistico-creative e la riscoperta delle tradizioni (culinarie, artigianato, arte, storia, mitologia, etc.), che hanno l’obiettivo di creare nei giovani beneficiari un’attitudine alla scoperta e rilettura creativa della città in cui vivono. Tale processo verrà perseguito attraverso la creazione di diversi laboratori pratici, i quali, avvalendosi delle competenze delle associazioni capofila e partner, costituiranno l’avvio di una «Officina di turismo socio-responsabile», intesa come uno spazio di creazione e formazione dove si elaborano e si offrono diversi materiali e servizi alternativi a quelli forniti dal turismo classicamente inteso, da rivolgere principalmente a giovani della stessa età ma provenienti da luoghi geografici diversi, con un’apertura verso scambi, gemellaggi, visite d’istruzione con altri giovani europei.

Nel progetto, ci sono nove laboratori:

1. “I sapori di Catania” Laboratorio di cucina interattiva;

2. “Spazi performativi” Laboratorio di teatro sociale interculturale (20-35 anni;

3. “Radiorumore” Laboratorio di Radioweb;

4. “Ruota libera” Laboratorio di ciclo meccanica e mobilità sostenibile;

5. “La Città visibile nel web” Laboratorio di creazione di pagine web orientate al turismo;

6. “Immagini” Laboratorio di video e fotografia (16-19 anni);

7. “Memoria viva” Laboratorio di scrittura creattiva e letteratura di viaggio;

8. “In costruzione” Laboratorio di conoscenza e analisi del patrimonio storico;

9. “Catania: città aperta” Costruzione di mappe urbane e informazione di base per appena arrivati.

Per iscriversi ai laboratori potete mandare una mail prima del sabato 28 febbraio all’indirizzo info@cataniacittainvisibile.org
Troverete maggiori informazioni sul sito www.cataniacittainvisibile.org


Leave a comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *


Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

One thought on “Aperte le iscrizioni per i laboratori della Città (in)visibile