L’adozione del Pozzo Gammazita


Esiste un altro modo di gestire gli spazi pubblici. Il circolo Arci Gammazita ne ha dato ampiamente prova. Grazie alle compagne ed i compagni di Gammazita un bene di inestimabile valore storico-antropologico, da troppi anni relegato ad una indicibile incuria, adesso può essere visitato e conosciuto GRATUITAMENTE da tutti e tutte. Adesso esiste una proposta di adozione e per spiegare come stanno le cose riportiamo di seguito quello che le compagne ed i compagni di Gammazita scrivono.

“La nostra richiesta di “adozione” del Pozzo di Gammazita su MeridioNews di oggi!
Alcune precisazioni:

come molti sanno, durante le passeggiate domenicali organizzate dalla nostra associazione non permettiamo di accedere all’interno del pozzo, ma apriamo il cancello di via Gammazita e permettiamo ai cittadini di poterlo ammirare dall’alto senza alcun rischio per l’incolumità fisica. Le passeggiate sono un’occasione per osservare un bene culturale dal valore storico-antropologico straordinario, da decenni lasciato all’incuria da parte delle istituzioni, e conoscere la storia del quartiere che lo circonda, la “Judeca Suttana”.

Solo alcuni attivisti della nostra associazione scendono all’interno del pozzo periodicamente, circa una volta al mese, per pulirlo dalle cartacce e dalla sporcizia che gli stessi abitanti del cortile buttano all’interno.

Fino ad oggi il pozzo è utilizzato come parcheggio privato (come testimonia la foto) da chi sostiene di averne a cuore le sorti; un modo abbastanza curioso di prendersene cura.”

pozzo

Leave a comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.