Arci Catania per il Manthoc. Mostra fotografica e cena sociale a sostegno del Movimento sociale di bambini e adolescenti lavoratori in Perù.


Arci Catania è orgogliosa d’invitarvi ad una bellissima serata a sostegno del Manthoc, venerdì 25 gennaio dalle ore 21:00 in Piazza Carlo Alberto, 47 (zona fiera).

La Mostra di fotografie che esporremo è stata interamente realizzata da bambini e ragazzi che hanno frequentato un laboratorio di fotografia sociale a Lima. I proventi della cena sociale serviranno a sostenere il progetto “Dai forma all’Infanzia” che sarà realizzato in tre diversi centri del Manthoc a Piura, nel nord del Perù, a Pucallpa, nella Selva Amazzonica e nella Casa “Franco Macedo Cuenca” di Lima.

Ecco i tre principali obiettivi del progetto:

Promuovere la formazione e l’educazione dei NATs (i bambini e adolescenti lavoratori) sul tema dei Diritti dell’Infanzia.

Stimolare l’espressione artistica e l’educazione allo sport per il recupero dell’identità culturale e combattere l’esclusione sociale.

Appoggiare lo sviluppo di abilità e capacità produttive.

NOI SIAMO FELICISSIMI DELLA NOSTRA INIZIATIVA, SOSTENETECI!

Il Manthoc (Movimiento de Niños/as y Adolecentes Trabajadores Hijos de Obreros Cristianos), primo movimento sociale costituito e gestito da bambini, bambine e adolescenti lavoratori, ispirato alla teologia della liberazione, è nato in un sobborgo popolare di Lima nel 1976. Il movimento si propone di organizzare e tutelare i bambini, le bambine e adolescenti lavoratori del Perù affinché possano rivendicare e difendere i loro diritti, avere uno spazio di vita comunitaria e solidale, costituire una propria identità individuale e collettiva, che permetta loro di formarsi come soggetti protagonisti della società della quale fanno parte. Il Movimento cerca, inoltre, di contrastare la discriminazione e lo sfruttamento del lavoro minorile, di lottare contro l’emarginazione sociale e le situazioni di rischio in cui vivono molti bambini, bambine e adolescenti lavoratori del Perù. Nello stesso tempo, tutela quelle forme di lavoro minorile che non compromettono lo sviluppo psicofisico dei Nats e che, consentono loro di dare un piccolo contributo all’economia familiare, rivendicando il diritto a un Trabajo Digno (lavoro dignitoso) rispettoso dei tempi del gioco e della formazione, in contrasto alla visione occidentale e adultocentrica dell’Organizzazione Internazionale del Lavoro (OIL), rispetto all’abolizione del lavoro minorile. Attraverso l’autorganizzazione, la partecipazione attiva e il protagonismo i Nats del Manthoc promuovono un progetto di sviluppo umano e di una società che mette al centro l’essere umano nella sua interezza, capace di costruire un progetto di paese costruito dal basso, a partire dai e con i bambini, bambine e adolescenti lavoratori/rici e non dal profitto.

Leave a comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.