Sanatoria 2012 – La circolare del Ministero e le guide per la compilazione dei moduli


Poche ancora le istruzioni impartite. No alla stipula dell’accordi di integrazione, si al pagamento della tassa sul permesso

Con la Circolare del 12 settembre, il Ministero dell’Interno ha dato nuove indicazioni operative agli uffici periferici in merito alle procedure di regolarizzazione di imminente inizio.
Per la verità si tratta di pochissime informazioniutili riguardanti la necessità, da parte degli uffici e non degli stranieri, di dimostrare l’eventuale assenza dal territorio dello Stato dopo il 31.12.
Agli stranieri il compito di dimostrare la loro presenza nel periodo precedente.

Viene ribadita poi la possibilità di emersione, con conseguente rilascio di un permesso per lavoro, anche per gli stranieri titolari di altro titolo, ma la stessa circolare non si spinge oltre, lasciando molti dubbi su alcune categrie di permessi come quello per richiesta asilo o assistenza minore che, pur non convertibili, permettono di svolgere attività lavorativa. Ci si potrebbe infatti trovare nella situazione in cui il titolare di permesso di soggiorno che consente di svolgere attività lavorativa, abbia stipulato un regolare contratto di lavoro a tempo pieno. In questo caso dunque non ci sarebbe nulla da regolarizzare. Si creerebbe però il paradosso per cui i titolari di permesso per richiesta asilo o assistenza minore impiegati irregolarmente potrebbero ottenere un pds per lavoro mentre quelli impiegati con regolare contratto potrebbero diventare irregolari alla sua scadenza.

Si chiarisce infine la necessità, da parte del lavoratore, in caso di esito positivo della domanda, di versare la tassa per il rilascio del permesso di soggiorno, mentre invece si specifica che gli stessi sono esonerati dalla stipula dell’accordo di integrazione.

Più interessante invece il contenuto delle guide per la compilazione dei moduli EM-DOM ed EM-SUB che consentono di dare uno sguardo alle schermate della procedura telematica. Rimangono forti dubbi sulle modalità di assunzione di lavoratori domestici addetti all’assistenza di persona non autosufficiente quando il datore di lavoro sia persona diversa dall’assistito.

 Guida alla compilazione del modulo EM-DOM

Guida alla compilazione del modulo EM-SUB

Leave a comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.